Attestazione di idoneità abitativa

L’attestazione di idoneità abitativa è un documento che attesta quante persone possono abitare in un alloggio.

  • In alcuni casi il rilascio dell'attestazione è soggetto ad accertamento igienico-sanitario dell'immobile
  • prima di avviare la pratica si consiglia di leggere il vademecum relativo al servizio.

Richiesta

Per trasmettere la richiesta via email
M.Municipio2IdoneitaAbitativa@comune.milano.it

  1. compilare la domanda con firma autografa
  2. inviarla insieme a tutti i documenti necessari in formato PDF/A

A che cosa e a chi serve l'idoneità abitativa

L’attestazione di idoneità abitativa è indispensabile ai cittadini extracomunitari per ottenere:

  • il contratto di soggiorno per lavoro subordinato, inclusa regolarizzazione colf e badanti (L.102/2009)
  • il Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo – già carta di soggiorno – eventualmente estesa anche ai familiari
  • l’ingresso per lavoro autonomo
  • il ricongiungimento dei familiari, se questi si trovano all’estero
  • l’ingresso di familiari al seguito
  • la coesione familiare, quando i familiari sono già in Italia.

Casi in cui occorre l'accertamento dei requisiti igienico sanitari

L’accertamento dei requisiti igienico sanitari è previsto in caso di:

  • ricongiungimento familiare
  • alloggi con la superficie catastale inferiore al minimo consentito di mq. 28.80
  • coesione familiare
  • ingresso di familiari al seguito
  • permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

L'accertamento consiste in un sopralluogo che il richiedente può scegliere tra due modalità:

  • convenzione con il Collegio dei Geometri e dei Geometri laureati della Provincia di Milano
  • professionista abilitato, incaricato direttamente da chi chiede l’attestazione.

Iter della pratica

  • Qualora fossero necessari chiarimenti e/o integrazioni, l'ufficio preposto chiederà di completare la documentazione;
  • Verificata la presenza di tutti i documenti necessari, si riceverà un riscontro via email con l’indicazione del numero di protocollo GRIA;
  • Il rilascio dell'attestazione avverrà entro 30 giorni dalla data di protocollazione, salvo interruzione dei termini: si riceverà una email con gli estremi dell’appuntamento per il ritiro e/o per le necessarie integrazioni.

Il rilascio segue l'ordine di presentazione delle richieste - non sono contemplate procedure d'urgenza.

Per contattare gli uffici del Municipio 2

Aggiornato il: 09/04/2024