La mostra dei detenuti del minorile di Milano

Milano (milanotoday), 15 gennaio 2022

Le opere saranno esposte nel Cpia 5 di via Pontano

A Milano si terrà una mostra dei ragazzi dell'Istituto penitenziario minorile 'Cesare Beccaria' e della pittrice Mariuccia Roccotelli.
La libertà creativa degli artisti si lega idealmente alle opere realizzate dai ragazzi del Beccaria durante le lezioni con la pittrice e docente Roccotelli.
"LiberArte" (questo è il titolo della mostra), si trasforma così nel manifesto della libertà espressiva, un percorso intimo e universale in cui ogni autore si mette a nudo raccontando dettagli di sé, dei suoi sogni ed emozioni, l'arte diviene uno strumento di libertà e di liberazione e un ideale ponte di collegamento tra culture ed etnie diverse che, integrandosi, si arricchiscono reciprocamente.
Il linguaggio artistico non ha confini né pregiudizi, non isola ma unisce e l'esperienza di Mariuccia Roccotelli (docente al Beccaria dal 2016), rivela come la pittura e tutte le espressioni artistiche possano diventare cardine per l'esplorazione e l'espressione delle proprie fragilità.
In un contesto come quello di un penitenziario minorile è di primaria importanza intraprendere un percorso di rieducazione alla bellezza, che si trasforma in risorsa e bene collettivo.
La mostra segna anche l'inizio di una proficua collaborazione con il corso di 'Terapeutica artistica' dell'Accademia di Brera che condivide le finalità di riqualificazione e rivalutazione degli spazi scolastici e detentivi attraverso il mezzo artistico.
Dal 21 gennaio al 25 febbraio, presso il Centro provinciale per l'istruzione degli adulti (inaugurazione il 20 gennaio 2022 alle 18) - dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 - sarà possibile visitare la mostra (obbligatori Green pass e mascherina Ffp2).

Aggiornato il: 17/01/2022