Focolai allarmanti

Milano, Giornale, 1 aprile 2021

"Si pensi alle carceri"

"Massima attenzione sulla situazione epidemiologica nelle carceri lombarde e un'accelerazione del piano vaccinale per detenuti e Polizia penitenziaria, in linea con quanto prevedono le linee guida nazionali".
Lo chiede Antonella Forattini, presidente della Commissione speciale sulla situazione carceraria in Regione Lombardia, alla luce degli ultimi preoccupanti dati su nuovi focolai in aumento nelle carceri lombarde.
"Sarebbero già 104 i detenuti risultati positivi al 'Covid-19' in Lombardia (secondo quanto denuncia il sindacato di Polizia penitenziaria), un dato che fa della Lombardia quella con il più alto numero di carcerati infetti e che deve accendere l'allerta", afferma la presidente Forattini.
"L'aumento dei focolai - conclude la Forattini - rischia di esplodere in un ambiente estremamente delicato come quello delle carceri, aggravato dal ben noto problema del sovraffollamento: si rischia di vanificare gli sforzi in atto per la vaccinazione degli agenti di Polizia penitenziaria, il cui completamento è ancora lontano; mi unisco all'appello di Spp e Fp-Cgil e chiedo che anche in Lombardia si accelerino le procedure di vaccinazione e che la situazione venga costantemente monitorata".

Aggiornato il: 01/04/2021