Carceri, sono emergenza nell'emergenza

Milano, Ansa, 1 maggio 2020

Trovare soluzioni concrete e veloci a livello territoriale

"In un momento di grave pericolo quale quello attuale, la situazione drammatica delle carceri e della diversa umanità che per ruolo e ragione la compone, rappresenta un'emergenza nell'emergenza che nessuno, nell'ambito delle proprie specifiche competenze, può esimersi dall'affrontare".
Lo scrivono in una nota il Consiglio direttivo e la Commissione carcere della Camera penale di Milano.
"I provvedimenti di scarcerazione adottati dalla magistratura di sorveglianza sulla base della normativa vigente, contrariamente a quanto erroneamente riportato da alcuni quotidiani nazionali, hanno riguardato un numero insufficiente di persone detenute e tra queste solo una insignificante minoranza ha beneficiato dei nuovi provvedimenti governativi".
Per la Camera penale di Milano "sono necessari interventi di più ampio respiro a livello nazionale, ma allo stato attuale devono essere trovate soluzioni concrete e veloci anche a livello territoriale, in questa ottica salutiamo con favore le iniziative intraprese dal Comune di Milano che, oltre all'approvazione a larga maggioranza di un ordine del giorno sull'emergenza carcere, si è reso disponibile ad offrire alloggio presso le case di sua proprietà ad una ventina di persone detenute nonché a riceverne altre (quelle positive al Coronavirus) presso l'hotel Michelangelo, ma occorre fare di più, è di vitale importanza individuare nuovi spazi ove poter ricevere e curare le persone detenute con sintomi di 'Covid-19' ed è per questo che insistiamo nel chiedere anche alla Regione Lombardia di fare la sua parte".

Aggiornato il: 11/06/2020