Gli Imperdibili
  •       >

Gli Imperdibili

Il Museo Archeologico di Milano raccoglie le testimonianze di diverse culture antiche. Molte opere, di cui una selezione è esposta nei percorsi dedicati a Milano Antica,  provengono dagli scavi condotti in città a partire dall'Ottocento. Il patrimonio del museo si è poi arricchito nel corso del tempo di diverse opere, provenienti da donazioni, acquisti e depositi. Le collezioni del Museo sono esposte in diverse sale a seconda dell'ambito culturale di appartenenza. Al piano terra, superato il primo chiostro dedicato all'edilizia pubblica, si trova la sezione Milano Antica.
Il percorso di visita  continua al piano interrato - sezione di Arte del Gandhara e sezione Abitare a Mediolanum- e poi nel chiostro interno dove sono esposte, accanto ai resti della Milano romana (domus, mura e torri) le epigrafi degli antichi milanesi.
Nella nuova ala, raggiungibile dal chiostro, al piano terra, accanto alla sala conferenze-didattica si trova la sezione dedicata a Caesarea Maritima (Israele). Al primo piano è esposta la sezione altomedioevale, al secondo quella etrusca, mentre il terzo piano è dedicato alla sezione greca. 
Le collezioni Egizia, di Preistoria e Protostoria sono esposte nelle Sale Viscontee del Castello Sforzesco.

Qui di seguito, gli "imperdibili", le opere principali delle diverse collezioni del Museo.
Dalle magnifiche testimonianze dell’Egitto dei Faraoni al meglio della raffinata produzione artistica greca ed etrusca, passando per la preziosa produzione orafa di Cesarea Maritima fino alla Patera di Parabiago e alla coppa Diatreta Trivulzio, entrambe del IV secolo d.C.
Tutte i reperti sono accompagnati da una scheda d’approfondimento specifica dedicata a studiosi e semplici appassionati che volessero esaminare nel dettaglio le singole opere.

loading
  • loading
  • loading